4 Esercizi del Pilates per rafforzare il Core e fare diminuire il male alla schiena

4 Esercizi del Pilates per rafforzare il Core e fare diminuire il male alla schiena

Il mal di schiena può essere una di quelle lesioni comuni che potrebbe colpire la tua vita quotidiana e di conseguenza il tuo benessere.

Ci sono molte opzioni che puoi scegliere per curare il mal di schiena, dal vedere un medico e ottenere farmaci, oppure rimedi naturali come fare stretching per alleviare il dolore.

A volte però il semplice farmaco o il classico rimedio naturale non bastano…

E’ qui che entra in gioco il Pilates, questo metodo aiuta a rafforzare i muscoli lombari mentre gli stessi si irrobustiscono alleviando il dolore. 

In questo articolo tratteremo cos’è il Pilates e quali esercizi possono aiutarti.
Ma in che cosa consiste esattamente il metodo Pilates?

L’esercizio di Pilates comprende diverse discipline tra cui lo yoga, alcuni esercizi basici del balletto e l’allenamento di resistenza.

L’attenzione maggiore del Pilates sta nel rafforzamento del Core (il nucleo).

Il rafforzamento del nucleo comprende i muscoli addominali, gli obliqui ed i muscoli para vertebrali che si allineano con la colonna vertebrale.

Costruendo un nucleo più forte, essenzialmente costruisci un corpo più forte in generale per postura, equilibrio e movimento.

Quattro esercizi di Pilates per il mal di schiena

Ciò che accade in genere con il mal di schiena è che il nucleo è indebolito e quindi non al 100% funzionante, oppure “ferito”.

Con il Pilates rinforzi questi muscoli e stabilizzi la colonna vertebrale per prevenire ulteriori lesioni.

Ecco i quattro esercizi di Pilates che puoi utilizzare per aiutarti a rafforzare ed allungare il nucleo. 

Tutti questi esercizi possono essere fatti sul pavimento di casa tua. 

Puoi anche iniziare con 5-10 ripetizioni per ogni tipo di esercizio.

Esercizi per il rafforzamento del CORE:

1) Inclinazione pelvica: per entrare nella posizione, ti consigliamo di sdraiarti sulla schiena con le braccia lungo il fianco, con le ginocchia sollevate e i piedi appoggiati a terra.

Inspira spingendo l’ombelico verso il basso per un conteggio di cinque mentre trattieni il respiro. Solleva i fianchi dal tappetino e tieni premuto per cinque secondi, quindi lentamente abbassa i fianchi ed espira.

2) Ricciolo pelvico: sdraiati nella stessa posizione dell’inclinazione pelvica.

Dovresti iniziare inspirando mentre sollevi la parte bassa della schiena ed i glutei da terra tenendo premuto per cinque secondi.

Quindi espira lentamente e abbassa delicatamente il corpo con la schiena per prima, poi il fondoschiena nella posizione di partenza originale.

3) Rompicapo: per questa posizione dovresti letteralmente sederti sul pavimento a gambe piegate, devi poi trovare il tuo centro, questo è possibile solo quando sei seduto sul tuo coccige mentre riesci a mantenere l’equilibrio, riuscendo a sollevare da terra entrambi i piedi.

Avrai voglia e dovrai tenere le gambe piegate e parallele in modo da non perdere l’equilibrio, quando “staccherai” dal pavimento mantenendo questo equilibrio esclusivamente attraverso le ossa basse del bacino, mantienilo per circa 5/10 secondi, quindi rilassati e distendi fino in fondo i tuoi arti inferiori.

4) Nuotatori: in questa posizione dovresti sdraiarti a pancia in giù ed estendere le braccia e le gambe con il mento verso il collo. 

Abbasserai ed alzerai le braccia e le gambe da terra e le muoverai su e giù come se stessi nuotando (anzi, come le ali di un volatile, simultaneamente ed in perfetta posizione parallela).

Fallo per 5-10 secondi, poi rilassati.

Conclusione: Ora puoi dire di aver imparato quattro degli esercizi di Pilates di base per il mal di schiena.

Il Pilates non esiste solo per “riparare” il tuo corpo attraverso esercizi quando ti fai male, si tratta di un metodo che si occupa di rafforzare il tuo core in modo da poter prevenire anche problematiche future.