Posizione posturale, allineamento e movimenti nel Pilates

Posizione posturale, allineamento e movimenti nel Pilates

Ogni giorno mentre camminiamo per strada, andiamo in ufficio, al centro commerciale o in palestra, osserviamo gente, inaspettatamente il nostro sguardo continua a girare fino a a quando non viene colto da un particolare preciso che lo attrae su determinate persone.

Il nostro occhio viene attirato da diversi fattori di base come la bellezza, i colori, l’abbigliamento ma capita spesso che anche se una persona non possiede nessuna di queste cose, attiri la nostra attenzione per qualcosa di altrettanto singolare che la rende unica rispetto a molte altre, stiamo parlando della sua postura.

La postura (indipendentemente dalla struttura fisica) di un individuo, è un marchio di fabbrica unico per ognuno di noi; aggiunge personalità, forza, carisma, bellezza a chi possiede un tipo di postura genuina e corretta, mentre purtroppo restituisce aspetti opposti e negativi a coloro che mantengono un tipo di postura bizzarra.

Tutti siamo in grado, anche se non in ambito professionale o medico, di distinguere tra una folla di persone, un tipo di postura buona.

Non tutti però sappiamo quanto sia importante ottenere e mantenere un tipo di postura corretta: perché una buona postura risulta essere per noi tutti così importante?

Quante volte abbiamo sentito esclamare da molti genitori ai propri figli la fatidica frase:”stai dritto!”?… Sicuramente innumerevoli, anche se si tratta di una frase alquanto errata da esclamare.

Stare dritti in completa tensione e rettilineizzazione della colonna vertebrale, è anch’essa una postura sbagliata, questo perchè la spina dorsale dovrebbe mantenere le fisiologiche curve naturali che la caratterizzano, evitando di accentuare lordosi o cifosi per quanto riguarda differenti aspetti meccanici.

La frase corretta da dire ad un bambino o ragazzino che mantiene troppo curva la schiena (negli ultimi anni soprattutto la parte alta grazie ai vari dispositivi multimediali in commercio), dovrebbe perciò essere:”mantieni corretta la postura!”.

Non bisogna dunque essere nè dritti (come un punto esclamativo), ma nemmeno storti (come un punto di domanda), bensì rispettare naturalmente la naturale curvatura cercando ogni tanto di darle una mano nel mantenimento, rafforzandola, proteggendola ed in molti casi resettandola completamente dalla base.

In questo caso specifico il Pilates può aiutare con sicurezza attraverso tutti i suoi esercizi specifici, creati appositamente nel tempo per rinvigorire e ridare lustro all’aspetto posturale e al relativo rafforzamento muscolare della persona.

E’ inoltre giusto sapere che una buona postura aiuta tutti i processi fisiologici del corpo, non è pertanto una questione meramente estetica, essa aiuta il corpo a funzionare in maniera perfetta.

Un corretto allineamento verticale del nostro corpo costituisce già una buona postura, molti individui la possiedono di base dalla nascita, mentre altri devono lavorarci un po’ di più per riuscire ad ottenerla.

Una buona postura aiuta tutto il corpo a compiere ogni tipo di movimento in maniera ottimale, essa è prevalentemente costituita da un connubio di sincronizzazione tra muscoli, tendini, ossa, e legamenti che lavorano assieme per restituire alla struttura tutto l’equilibrio del quale ha bisogno (in special modo per mantenere il corpo in posizione eretta, in asse).

Naso, mento, sterno, ombelico e bacino devono risultare in linea guardando un corpo frontalmente così come l’orecchio, la spalla, il gomito, l’anca, il ginocchio e la caviglia, mantengano una stessa linea “a piombo” dal punto di vista laterale di un corpo umano.

In questo caso parliamo di una struttura fisica in allineamento e pertanto, se anche la testa è eretta, lo sguardo è dritto in avanti, il bacino simmetrico ed in corretta posizione e le piante dei piedi ben aderenti al terreno, il nostro fisico assume una postura corretta e tutta la struttura otterrà maggior flessibilità, efficienza, coordinazione ed equilibrio.