Prodotti tachionici ideali per lo sport ed il benessere del corpo

Prodotti tachionici ideali per lo sport ed il benessere del corpo

Il processo di tachionizzazione introdotto da David Wagner: come utilizzare i tachioni per aumentare il benessere nel corpo umano.

Energia e prodotti tachionici sono elementi ideali per lo sport ed il benessere del nostro corpo.

I tachioni sono particelle con massa immaginaria (massa quadrata negativa).

Queste particelle, si propagano a velocità superiore a quella della luce.

I tachioni vengono anche definiti energia a punto zero, poiché rappresentano il livello più profondo della materia: ogni particella (pioni, muoni, elettroni) nascono dal campo tachionico.

Ogni particella per piccola che sia, possiede una frequenza, quindi un carattere vibrazionale.

I tachioni sono a punto zero: la loro velocità supera quella della luce, e quindi è al di là del campo elettromagnetico, di ogni campo vibrazionale.

Il campo tachionico è definito energia a “punto zero”, proprio per la sua assenza di frequenza di vibrazione.

Dal punto di vista metafisico, il campo tachionico rappresenta l’Assoluto.

I tachioni sono portatori di bioenergia. L’energia che serve alle cellule del nostro corpo per essere vive.

Secondo alcuni ricercatori l’invecchiamento precoce delle cellule o il loro cattivo funzionamento sarebbe dovuto al cattivo e/o assente collegamento con le fonti di bio-energia.

Queste fonti è possibile sentirle in ogni luogo di naturale, tra i boschi, laghi e montagne, ove nessun campo elettromagnetico, metallo velenoso (vedi mercurio) e sostanze di sintesi interrompono il collegamento con il nostro amato corpo.

In altre parole i tachioni sono un ponte tra la fonte della vita e la sua espressione, cioè l’uomo, la natura, gli animali e ogni forma di vita.

In questa prospettiva i tachioni aiuterebbero l’uomo a ritrovare anche nelle città il contatto con la natura, con la bioenergia.

In realtà, è semplice trovare un flusso di tachioni, basta respirare dell’aria al centro di un parco grande pieno di verde, lontano dall’inquinamento oppure andare in montagna a 1800-2000 mt.; anche se volte molte anche i nostri amici vegetali sono esausti per l’inquinamento e come noi sono poveri di tachioni.

Fortunatamente c’è chi ha studiato la disposizione molecolare delle cellule in collegamento con la fonte bioenergetica, ha scoperto la maniera di disporre anche le molecole di altri materiali (non per forza cellule), al fine di creare delle super-antenne che captano flussi di tachioni.

La prima azienda al mondo che ha costruito materiali tachionizzati è l’Advanced Tachyon Technologies International Inc., con a capo David Wagner. L’uso di questi materiali è disponibile a tutti.